ABS

L'ABS (Anti Brake-locking System) è un sistema elettronico che, in caso di brusche frenate, impedisce il bloccaggio delle ruote e consente alla vettura di mantenere la migliore aderenza al fondo stradale. Contemporaneamente il conducente può sterzare, mantenendo il controllo del veicolo. Questo risulta molto importante soprattutto quando il fondo stradale è in condizioni critiche (neve, fango, ghiaccio).



Il dispositivo antibloccaggio interviene separatamente durante la marcia su ogni ruota che tende a bloccarsi quando incontra una zona del fondo stradale con minore aderenza rispetto alle altre ruote.
Tale dispositivo (vedi figura 1) è composto da quattro sensori che rilevano la velocità di ciascuna ruota, da un gruppo idraulico di regolazione della pressione del liquido freni, da una centralina elettronica, collegata ai sensori ed al gruppo di regolazione. La centralina, dopo aver ricevuto gli impulsi, comanda il gruppo di regolazione il quale, a sua volta, diminuisce la pressione sulla ruota che tende a bloccarsi a causa della minore aderenza.

L'Abs è da poco di serie su tutte le auto europee, l'intesa che era stata sottoscritta qualche mese fa dalle case europee costruttrici di automobili e che riguardava l'installazione di serie dell'abs su tutti i modelli di nuova produzione, avverrà dal gennaio 2005. L'accordo, che in realtà prevedeva tale impegno dallo scorso 1° luglio, era stato spostato a causa della impossibilità di alcune aziende automobilistiche ad adeguarsi nel periodo estivo.
Per questo motivo, nei giorni scorsi, l'A.C.E.A. (Associazione Case Automobilistiche Europee) ha posticipato la data di vigore dell'intesa all'inizio del prossimo anno, così da rendere fattibile l'operazione. Occorre tuttavia sottolineare come l'accordo riguardi le sole automobili destinate ai Paesi dell'Unione europea e purtroppo non sono comprese quelle aziende automobilistiche appartenenti alle nazioni dell'Europa dell'est, di recente entrate nella U.E.

L'Abs, che permette al veicolo di rimanere più stabile in caso di frenata, è stato per la prima volta installato 25 anni fa dalla tedesca Bosch e la sua diffusione ha rappresentato un passo importante nella sicurezza delle vetture. Occorre anche rammentare come l'accordo dell'Acea non risulta affatto innovativo, essendo già stato sottoscritto da analoghe organizzazioni giapponesi e coreane.

(fonte: L'automobile e la circolazione - Ed. Toni e asaps.it)